All posts by Alias Group

BREVE SOMMARIO ALL’INTERNAZIONALIZZAZIONE IN BULGARIA

Dott.Francesco FrattiniBREVE SOMMARIO ALL’INTERNAZIONALIZZAZIONE IN BULGARIA

PERCHE / QUANDO / COME / DOVE ?

Un impresa in qualunque settore ha la  volonta’ o a volte la  necessita, di dover incrementare I propri profitti ad esempio a seguito di concorrenza internazionale a basso costo o eccessivo prelievo fiscale .La BULGARIA puo’ rispondere a questa necessita.
 

 PERCHE ?  

             La Bulgaria e un paese dell Unione Europea dal 2007, quindi fornisce ampie garanzie di certezza del diritto che e uno dei primi elementi di scelta di un paese , la mancanza della certezza dei propri  diritti esclude ogni possibilita’di certezza di poter godere dei frutti del proprio lavoro. In secondo luogo ha una pressione fiscale del 10% (flat tax) che e il piu basso di tutta l Unione Europea. In terzo luogo la Bulgaria consente,  da un lato, produzioni industriali a basso costo (mandopoera a 7000 euro anno e costi energetici inferiori del 35% rispetto alla media Europea) e dall’altro alta professionalita’ad esempio nel campo dell IT  (information technology) , realizzazione siti internet, di programmi software, marketing online, servizi in outsourcing  ecc. 

 QUANDO?

             Il momento e’importante quanto il motivo. E’necessario avere una visione strategica e preventiva, capire quando il proprio business inizia a non dare la redditivita prevista e non attendere le perdite perche poi non si avrebbero piu le risorse  finanziarie sufficienti per un eventuale delocalizzazione.

 COME?

             La prima cosa da fare e’ avere le idee chiare su cosa si vuole fare e di conseguenza PIANIFICARE!  Per poter fare una seria pianificazione si devono raccogliere prima  tutte le informazioni necessarie per l’elaborazione di un serio business plan, (investimento previsto, costi manodopera, affitti, consumi, ecc), meglio se con l’assistenza  del proprio consulente in Italia in collaborazione con il ns studio, di modo da avere la visione completa del progetto , stabilire tempi, procedure e obiettivi. Senza una strategia e una seria pianificazione i rischi di un fallimento saranno esponenzialmente aumentati.

 DOVE? 

             La Bulgaria é  essenzialmente SOFIA, dove e concentrata l’attivita economica, politica e finanziaria del paese. Quindi la sede della societa e opportuno sia nella capitale anche per una questione di prestigio e di immagine (salvo casi specifici relativi all ottenimento di fondi europei) . Poi la scelta della location effettiva per lo svolgimento dell’ attivita dovra  essere scrupolosamente analizzata in base al tipo di attivita . Se parliamo ad esempio di attivita industriali/manifatturiere in cui e necessario uno spazio produttivo importante sara scelta una location fuori sofia per I costi minori di immobili e manodopera . Poi sempre nell analisi del progetto dovra essere valutata la necessita di infrastrutture (porti, aereporti, autostrade) o servizi di manutenzione, fornitori di materie prime nelle vicinanze  ecc. ecc.

          In conclusione …. scelto il paese e  il momento giusto, pianificato e organizzato tutto prima e concordato con i professionisti ,  individuata la location,  il progetto e pronto per partire con ottime possibilita’di successo!

Bulgaria gets Netflix as streaming service goes global

Written by The Sofia Globe staff on January 7, 2016 in Business – Comments Off on Bulgaria gets Netflix as streaming service goes global

Netflix everywhere CES 2016

US-based streaming service Netflix has made its service available worldwide, announcing expanded international roll-out at the CES 2016 consumer electronics show on January 6. The one major blank spot in its coverage is China, while several other territories – North Korea, Syria and Russian-annexed Crimea – were left out due to U.S. government restrictions on American companies, Netflix said in a statement.

The global expansion of Netflix adds to the list of 60 countries where Netflix was previously available, mainly in Europe and Latin America, as well as Canada, Australia, New Zealand and Japan. The pricing plans range from eight euro a month (one streaming device, no high-definition) to 12 euro a month (up to four devices and ultra-HD available on select shows and movies).

Netflix is available in 20 languages, but most countries added in the latest expansion will see the service available in English. “From today onwards, we will listen and we will learn, gradually adding more languages, more content and more ways for people to engage with Netflix,” the company’s co-founder and CEO Reed Hastings said.

Fonte: Sofiaglobe

UE contro multinazionali, Belgio recuperi 700 milioni

Con tax ruling illegale ha avvantaggiato 35 aziende

BRUXELLES – Nuova stangata dell’antitrust Ue contro le multinazionali che cercano di evitare il fisco in Europa: stavolta è finito nel mirino il Belgio per il suo schema di incentivi applicato a 35 aziende e considerato “illegale”. Bruxelles chiede quindi al Governo belga di recuperare da queste 700 milioni di euro di tasse evase.

“Il Belgio ha dato un grande vantaggio a un selezionato numero di multinazionali, contrario alle regole degli aiuti di Stato. Esso distorce la concorrenza a svantaggio di aziende più piccole”, ha detto il commissario alla concorrenza Margrethe Vestager. Lo schema fiscale belga chiamato “dei profitti eccedenti”, applicato dal 2005, ha consentito al alcune multinazionali di pagare meno tasse in Belgio sulla base di ‘tax ruling’. Lo schema riduce la base imponibile tra il 50% e il 90%, per scontare i cosiddetti “profitti eccedenti” che provengono dall’essere parte di un gruppo multinazionale.

L’indagine aperta dalla Commissione Ue a febbraio 2015 ha evidenziato che lo schema ha derogato dal normale regime che il Belgio applica alle imprese.
Fonte: Ansa