Top 3 delle merci esportate: il carburante, il rame e macchinari

Износът на пшеница е скочил със 74%

Le vendite all’estero di energia elettrica, di grano e girasole crescono più velocemente nel primo trimestre

L’anno dell’export bulgaro ha iniziato bene: è aumentato  del 12,8% nei primi quattro mesi del 2015 rispetto all’anno precedente, e il suo valore è 14,6 miliardi di Lev, un vero record.

Un’analisi dettagliata dei dati, mostra che la quota maggiore di esportazioni è rappresentata dai carburanti e oli minerali, rame, macchinari elettrici e altre attrezzature. Il valore delle esportazioni di ciascuno di questi tre gruppi è superiore a 1 miliardo di leva.

Con doppia cifra la percentuale di aumento delle esportazioni di grano, energia elettrica, semi oleosi e di girasole e dei prodotti saldati per tubi, caldaie e altri. Alcuni di questi prodotti partono da una base leggermente inferiore. I principali partner commerciali restano i paesi dell’Unione europea, ma le vendite a paesi terzi crescono ancora più velocemente.

I dati mostrano che la Bulgaria esporta ancora molte materie prime, ma l’export macchinari, ricambi auto, elettronica hanno iniziato ad occupare una parte sempre più importante del commercio, quindi cresce il margine di guadagno. Un ottimo segnale per l’economia bulgara, la quale crescita si basa molto sulle esportazioni e gli investimenti esteri.

 

Fonte: Capital

Lascia un commento